Il porno può rovinare la tua vita

Alcune persone sostengono che il porno italiano sia additivo come le droghe. Personalmente, non mi piace l’etichetta di “porno dipendenza”, è troppo semplice nascondersi dietro a questo aspetto come una ragione per cui non se ne possa uscire. Quando penso alla dipendenza, penso a persone che soffrono di sintomi di astinenza fisici. Non ho conosciuto nessuno che avesse i brividi dopo non aver guardato porno per una o due settimane. Non c’è dubbio, comunque, riguardo al fatto che il porno sia una costrizione in piena regola. È più come il cibo per una persona che mangia in maniera compulsiva. Una volta fatte queste connessioni di piacere cerebrale, è difficile smettere. E non è un’esagerazione dire che il porno può rovinare la vostra vita. Conosco di un paio di matrimoni falliti a causa della dipendenza insaziabile dal porno del marito. E conosco coppie di lunga data che si sono sciolte a causa dello stesso motivo. Le storie là fuori sono reali e numerose. Uomini che sgattaiolano fuori dal letto, di notte, per allontanarsi dalle mogli e andare a guardare porno italiano in ufficio. Uomini che hanno pile di riviste in auto. Uomini che guardano porno italiano a lavoro e vengono licenziati una volta scoperti. Potrei andare avanti per molto. Non nego che alcuni uomini consumano porno senza sviluppare queste conseguenze. Così come conosco uomini che bevono occasionalmente e non sono alcolisti, conosco uomini che si dilettano col porno senza diventare utenti compulsivi.